Convertire un Cabinet Jamma in MameCAB

Il sogno di molti di noi è quello di avere un Cabinet a casa con i vecchi giochi Arcade, quelli della Sala Giochi.

Abbiamo visto che esistono diverse tipologie di Cabinet

Una volta che abbiamo trovato un ‘cabinato’ dobbiamo controllare alcuni cose prima di gettarci a capofitto nell’acquisto.

Ci sono alcuni punti che vanno sempre controllati:

  • Il monitor
  • Lo stato generale del mobile
  • Eventuali cablaggi, particolari, trasformatori o modifiche interne

 


Il monitor

E’ sostanzialmente il cuore del Cabinato.

L’ideale sarebbe attaccare una pcb funzionante, acceso e lasciato scaldare una mezz’oretta, si deve controllare che non vi siano aloni, colori mancanti o sbiaditi, ombre strane, lampeggi, cambi di luminositĂ  o movimenti dell’immagine.

Purtroppo non sempre è possibile controllare un monitor e può capire che saltino da un momento all’altro senza dare alcun segnale; sono oggetti che nella migliore delle ipotesi hanno una ventina di anni sulle spalle.

Ovviamente un monitor non perfetto può permetterci di discutere sul prezzo.

Un MonArc (Monitor Arcade) ha la particolarità di poter essere quasi sempre aggiustato con cifre non troppo alte, ma ovviamente va da sé che acquistare un prodotto funzionante o uno da aggiustare ha una differenza valore.

Esistono varie marche di Monitor; diverse tipologie e frequenze e parleremo qui -> link

 


Stato generale del mobile

Abbiamo quindi per le mani un Cabinet. Controlliamo che il legno sia in buone condizioni, che non sia marcio o rotto, che siano presenti i vari componenti (plancia comandi, pannello posteriore ed anteriore, la gettoniera)
Anche qui, come nel caso del monitor, un cabinet in uno stato perfetto ha un valore. Mancante di pezzi ne ha un altro.

Solitamente chi acquista un cabinato generico non guarda molto l’estetica, in quanto è possibile utilizzando adesivi o vernici personalizzarlo.

E’ anche vero che difficilmente si acquistano cabinet originali/dedicati per convertirli in MameCab

 


Eventuali cablaggi, particolari, trasformatori o modifiche interne

 

Ultimo controllo veloce.
La coin door è presente ?
Il cabinet è cablato Jamma ?
Ha un trasformatore funzionante ?

In linea di massima il trasformatore serve per le luci e per dare corrente al connettore jamma.

Se convertiamo il cabinato, spesso, si può rimuovere il trasformatore.

La Coin Door (o gettoniera) darà quel feeling da sala giochi e si può modificare per far sì che accetti tutte le monete seguendo questa guida

La Luce superiore del Marquee viene spesso sostituita con un neon a 220v. Ma si può anche pensare di lasciare le lampadine ‘originali’.

Eventuali Amplificatori Audio vanno studiati di volta in volta. Solitamente si utilizzano o amplificatori audio usb o da pc e si collegano da una parte al pc e dall’altra alla cassa o casse dell’impianto presente nel mobile.


Conversione

Abbiamo molte strade da percorrere per convertire un Cabinet Jamma in MameCab

Una delle più semplici è quella di utilizzare un pc, una JammASD, una scheda video compatibile con Soft15KHz o i CrtEmuDriver
Come si procede normalmente?
Si prepara il pc formattando ed installando il SO operativo. La scelta può essere tra Windows e Linux.
Per semplicitĂ , si cade sempre su Windows XP oppure Window 7.

Pregi e vantaggi li potete sviscerare sul Forum

Prepariamo il pc, installiamo il SO e mettiamo il nostro Emulatore Mame.

Installiamo e configuriamo il Frontend seguendo una delle guide sul Forum.

Una volta salvato il nostro lavoro possiamo installare i driver per passare a 15Khz;

ora si spegne e si passa al monitor del cabinet

Colleghiamo la JammASD al pettine jamma ed al pc.

Una volta collegato il tutto diamo corrente e vedremo il nostro windows a 15KHz. Seguendo le guide nella sezione Software e metodi per forzatura video a 15-25-31Khz si andrà a settare per il meglio mame e monitor.

Possiamo anche nascondere windows in modo che sia invisibile come ad esempio facendo partire il Frontend automaticamente all’avvio del cab oppure utilizzare il metodo dell’ibernazione per far accendere in pochi secondi il pc. Trovate tutte le guide in Miscellanea software.

E finalmente si passa al fissaggio nel mobile dei vari componenti

Io ho messo la scheda madre del pc nel porta schede presente nel cabinato e fissato l’alimentatore del pc con due staffe ad L

L’hard disk tramite un vecchio cassetto per HD estraibile, la JammASD alla parete con due viti e degli spessori in plastica e poco altro.

Ora non resta che giocare.